Luoghi inesplorati

ambiente antartide chiara bellini laura bassi record Jan 31, 2023
 

Ci sarà un giorno, forse, in cui ogni angolo della Terra sarà stato esplorato, scandagliato, studiato, ma ancora, oggi, non è così.

 

Ieri la nave oceanografica italiana Laura Bassi ha toccato il punto più a sud dell’Antartide 78°44.280’ S, nella Baia delle balene, punto che nessun’altra nave al mondo aveva mai toccato.

Con gli occhi di un bambino

Lo stupore negli occhi di chi ha vissuto quel momento dalla cabina di comando era lo stesso di quei tanti pinguini che si sono visti fermare davanti il grande natante di metallo.

Piccole creature dagli occhi sgranati che poltrivano sornione sugli alti ghiacci della Ross ice shelf, in gruppo fissavano quello strano oggetto probabilmente chiedendosi se fosse il caso di averne paura, così come di quel curioso volatile, anch’esso mai visto prima, che sorvolava la loro testa facendo un rumore flebile flebile, di ingranaggi, non avevano mai avuto un drone nel loro cielo, ma sono rimasti immobili, a osservare una scena unica nella storia, ignari di vivere un momento epico.

Esistono ancora in questo nostro mondo delle terre che non hanno mai subito un passaggio umano, non hanno mai sentito il peso di un passo, il suono di una voce, il tocco di una mano, esistono terre il cui tempo cammina in armonia con quello degli animali e della vegetazione che la abitano, con lo stesso ritmo rispettoso, terre che non possono immaginare sorelle depredate, violentate, derubate da chi invece dovrebbe averne rispetto, proprio perché dai suoi frutti dipende la loro sopravvivenza.

Un primato assoluto

Il record della Laura Bassi non è un record fine a se stesso, né tanto meno un punto di partenza per una nuova invasione umana, ma un importantissimo passo per procedere nel modo più rispettoso alle ricerche sul cambiamento climatico, segna la possibilità di studiare in modo più completo e dettagliato le correnti del Mare di Ross e di analizzare specie animali molto rare.

È un passo avanti nella storia della ricerca mondiale sul riscaldamento globale, un passo compiuto dai nostri ricercatori e dall’équipe tecnica che li affianca e supporta, punta di diamante nel panorama internazionale, non spesso capita di esultare per i traguardi raggiunti dal nostro Paese, ma questo è sicuramente uno di quei casi.

 

Chiara Bellini '23

 

Tutta la nostra attività di narrazione audiovisiva, giornalistica e on line non sarebbe stata possibile senza il prezioso contributo e il sostegno di Avventure nel Mondo per l'opportunità di spostarci da un continente all'altro, di Telespazio - Gruppo Leonardo per la possibilità di rimanere sempre insieme a voi attraverso le connessioni satellitari e di Huawei Italia per il privilegio di continuare a lavorare con i migliori strumenti hardware.

 

Rimani in contatto con noi!

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti.
E non preoccuparti, non condivideremo in alcun modo le tue informazioni.

Odiamo lo spam tanto quanto te: non condivideremo le informazioni personali per alcuna ragione!

Il mondo come il Taj Mahal

Nov 10, 2023

Un mare di cifre, un oceano di vite

Sep 27, 2023

Libri e altre zeppe per i tavoli

Sep 23, 2023

Andata, ritorno e morte

Sep 16, 2023